Progetti Solidali per Aziende

Sei un’Azienda?
Aiutaci ad Aiutare e sostieni i progetti del Ce.R.S. Onlus,
il Tuo impegno sarà ricompensato

Puoi supportare la Nostra missione effettuando donazioni in denaro (es. erogazioni liberali, donazioni regolari, 5x1000 etc.), oppure realizzando iniziative coerenti con i valori aziendali ma capaci di conciliare l’impegno sociale con le Tue esigenze strategiche.
Legare il proprio marchio ad una causa sociale è un gesto nobile e dai molteplici significati, che porta benefici concreti sia a chi dona che a chi riceve.

Benefici per NOI

I Nostri Angeli

Collaborare con l’associazione Ce.R.S. Onlus significa sostenere concretamente l’attività di finanziamento dei nostri progetti che da tanti anni portiamo avanti con passione e dedizione affinché i Nostri Angeli, i cosiddetti “Bambini ad alta intensità di cure”, possano ricevere un’assistenza adeguata e qualificata fuori dalle mura ospedaliere, ma nella propria Casa.
Il sostegno delle aziende è una risorsa di fondamentale importanza, quasi vitale, perché da essa dipende gran parte del futuro della nostra associazione e, conseguentemente, dei nostri assistiti e del Nostro Terzo Mondo.
Sviluppare una partnership con la Tua impresa, dunque, vuol dire poter contare su maggiori certezze economiche che ci permettono di programmare gli interventi con maggiore serenità e di poter estendere il nostro raggio d’azione per raggiungere molti più Angeli in difficoltà.

Benefici per la TUA Azienda

I Nostri Angeli

L’opinione pubblica mostra sempre più attenzione verso le cause sociali premiando le imprese che offrono un sostegno concreto al progresso scientifico, sociale e culturale dell’intera comunità.
Noi crediamo fermamente nell'alleanza con le aziende e nell'importanza di condividere un progetto attraverso un percorso che crei valore per tutte le parti coinvolte. Scegliere di legare il nome della Tua azienda alla nostra Associazione significa, quindi, dare un impronta più solidale e socialmente responsabile al marchio, con relativi vantaggi e benefici che aiutano a:

  • Qualificare l’immagine aziendale
  • Fidelizzare i propri clienti e a raggiungerne di nuovi
  • Coinvolgere tutti in un medesimo progetto creando spirito di gruppo tra i dipendenti
  • Migliorare il clima aziendale
  • Acquisire consapevolezza della propria Responsabilità Sociale (CSR)
  • Stimolare il pensiero innovativo e creativo nei dipendenti

Un arricchimento che si rende percettibile nei confronti di ogni tipo di interlocutore, dagli azionisti, ai clienti, ai fornitori. Infine, scegliere di donare e diventare partner del Centro Ricerche Studi, significa ottenere diversi agevolazioni fiscali.

Scopri le agevolazioni fiscali per la TUA azienda

BENEFICI FISCALI

Agevolazioni sulle erogazioni liberali delle imprese

In questa categoria rientrano le società di capitali o cooperative o consorzi od enti di diverso tipo, pubblico o privato, che abbiano per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali (cioè uno degli altri soggetti passivi dell’Ires). Questi contribuenti possono optare alternativamente tra:
• la deducibilità, per le liberalità in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 € annui (art. 14 comma 1 D.L. n. 35/2005 e successive modificazioni (L. 80/2005).
• la deduzione dal reddito imponibile Ires del 2% del reddito d’impresa dichiarato per un importo massimo di 30.000 euro (comma 2 lettera h, art 100 tuir).

Sono inoltre deducibili dal reddito imponibile Ires le “spese relative all’impiego di lavoratori dipendenti, assunti a tempo indeterminato, utilizzati per prestazioni di servizi erogate a favore di Onlus nel limite del cinque per mille dell’ammontare complessivo delle spese per prestazioni di lavoro dipendente (cioè del costo del lavoro), così come risultano dalla dichiarazione dei redditi”. Queste norme, riportate nelle lettere h) ed i) del comma 2 dell’art. 100 del t.u.i.r., non sono state modificate dalla legge n. 96/2012. Anche esse furono introdotte dal comma 1 dell’art. 13 del d.lgs. n. 460/1997.

Molto importanti per l’operatività di queste organizzazioni non profit sono poi anche quelle erogazioni liberali che consistono in “cessioni gratuite di merce” che le Onlus possono ricevere dalle imprese di produzione o di vendita di beni (non di servizi) e per le quali è previsto un regime fiscale agevolato dai commi 2, 3 e 4 dell’art. 13 del d.lgs. n. 460/1997. Il comma 2 dell’art. 13 del d.lgs. 460/1997 stabilisce, infatti, che le derrate alimentari e i prodotti farmaceutici alla cui produzione od al cui scambio è diretta l’attività dell’impresa, che, in alternativa alla usuale eliminazione dal circuito commerciale, vengono ceduti gratuitamente alle Onlus non si considerano destinati a finalità estranee all’esercizio dell’impresa ai sensi del comma 2 dell’art. 85 del t.u.i.r. e, pertanto, tali cessioni gratuite non sono considerate ai fini del calcolo del reddito d’impresa tassato con l’Ires o con l’Irpef. Lo stesso discorso vale per i beni non di lusso oggetto di attività d’impresa che presentano vizi e imperfezioni che non ne consentono la vendita qualora il costo specifico complessivo non superi il 5% del reddito d’impresa dichiarato.

Ai fini dell’Iva queste cessioni rappresentano operazioni esenti dall’imposta, ai sensi del numero 12 dell’art. 10 del d.P.R. 633/1972, in quanto rientrano nella fattispecie di cui al numero 4 dell’art. 2 dello stesso d.P.R. da esso richiamata dato che i beni ceduti gratuitamente sono quelli la cui produzione o il cui commercio rientra nell’attività propria dell’impresa. Ciò vale se i beni ceduti non hanno un costo unitario superiore a 50.00 euro (fino al 2014 erano 25,82 euro) oppure se per essi non è stata operata, all’atto dell’acquisto o dell’importazione del bene ceduto, la detrazione dell’Iva relativa al prezzo di esso, ai sensi dell’art. 19 del d.P.R. 633/1972.

La legge di stabilità 2016 ha innalzato a 15.000 euro (in precedenza era 5.164,57 euro) il limite del costo dei beni gratuitamente ceduti oltre il quale è obbligatorio inviare la comunicazione di cui all’art. 10, comma 1, n. 12), DPR n. 633/72. Tale comunicazione riguarda la cessione gratuita di beni a enti, associazioni o fondazioni aventi esclusivamente finalità di assistenza, beneficenza, educazione, istruzione, studio o ricerca scientifica e alle ONLUS e va effettuata dal cedente al competente Ufficio dell’Agenzia delle Entrate e alla GdF.

Diventa nostro Partner
Insieme raggiungeremo sempre più Angeli in difficoltà e il Tuo brand ne gioverà in prestigio, significato e notorietà.

 

La partnership è un progetto di social business che si basa su valori condivisi e obiettivi comuni, una scelta strategica che aiuta a migliorare e valorizzare le relazioni con i principali interlocutori della propria categoria.
Collaborando con noi, ad esempio, potrai intraprendere un percorso aziendale socialmente responsabile ma attento agli stakeholder della Tua azienda, dal quale possono derivare solo vantaggi.
Attraverso un team di Corporate Fundraiser ti aiuteremo, infatti, a scegliere il programma di responsabilità sociale che meglio si adatta alle caratteristiche della tua impresa.


Lavora con Noi

Puoi sostenere i nostri progetti anche attraverso delle iniziative che possono soddisfare sia le Tue esigenze strategiche che le nostre finalità. Non importa che la tua azienda sia di grandi o piccole dimensioni, contano l’impegno e la generosità che si mettono in campo. Insieme possiamo trovare il modo migliore per sviluppare e promuovere il Tuo sostegno.

Scopri tutte le modalità di collaborazione
che mettiamo a disposizione

Cause Related Marketing

L’iniziativa di CRM prevede l’associazione del logo del Ce.R.S. ad uno specifico prodotto, una linea di prodotti o un servizio fornito dall’azienda. La donazione a favore dei nostri progetti è rappresentata da una percentuale sulle vendite o da un importo preciso definito in anticipo. Ciò valorizza la percezione del Tuo brand e del Tuo impegno sociale migliorando la reputazione aziendale.

Payroll Giving e Matching Gift

Una vera e propria sinergia fra l'universo profit e quello no-profit.
Il personale di un'azienda può contribuire a sostenere i progetti del Ce.R.S. attraverso il Payroll Giving, ossia la donazione regolare tramite trattenuta in busta paga (deducibile fiscalmente), attraverso la quale i dipendenti possono scegliere di donare mensilmente un’ora di retribuzione netta o altro importo. E' un ottimo modo per rafforzare i valori di condivisione e unione creando collaborazione e spirito di squadre all’interno della Tua Azienda.
Mentre attraverso il Matching Gift l’azienda può scegliere di raddoppiare la somma delle donazioni, moltiplicando così la generosità dei collaboratori.

Sponsorizzazione

La tua azienda può decidere di sostenere uno o più eventi organizzati dal Ce.R.S. per sensibilizzare il pubblico e promuovere la raccolta fondi.

Media Partnership

La tua azienda può dare voce a una giusta causa mettendo a disposizione i propri canali social-media per promuovere i nostri progetti o comunicare le campagne di raccolta.

Eventi e Charity Dinner

La tua azienda può sostenere le spese di un evento sportivo, culturale o una cena di gala organizzata da o per Ce.R.S., comunicando il suo sostegno nel corso dell'evento stesso e nei materiali di promozione dello stesso.

Donazione di beni o servizi

E’ possibile per un’azienda fare una donazione attraverso l’offerta di beni o servizi. Le donazioni in natura sono paragonabili ad una donazione in denaro, pertanto, anche in questo caso, la normativa italiana prevede una serie di vantaggi fiscali.

Erogazione Libera

E’ uno strumento per l’azienda fare una donazione libera a sostegno delle attività quotidiane del Centro Ricerche Studi. Un aiuto che è soprattutto un messaggio di fiducia verso l’Associazione e l’attività che svolge quotidianamente.
 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato su tutte le attività del Ce.R.S. Onlus.
Non temere, la Tua casella di posta non sarà invasa da spam.

[contact-form-7 404 "Not Found"]